Chi è del circolo degli inquieti

1996-2016

Il Circolo degli Inquieti ha 20 anni… e li dimostra:
– più di 380 iniziative
– 18 Inquieti dell’anno
– 8 edizioni Inquietus celebration
– 7 Feste dell’inquietudine
– oltre numeri del La Civetta e… si va avanti
Il Circolo degli Inquieti è stato costituito a Savona, nel marzo 1996, su idea di Elio Ferraris, Presidente del Circolo per quasi 20 anni ed ora Presidente Onorario. Il Circolo non ha fini di lucro.

Strumenti, motto, logo, sede Il Circolo ha un proprio bimestrale “globalelocale” La Civetta. Il motto del Circolo “E quanto più intendo tanto più ignoro” è di Tommaso Campanella. Il logo del Circolo è realizzato da Ugo Nespolo. Il Circolo non ha una sede operativa né propria né fissa. Nel suo viaggio per destinazioni culturali insolite, sceglie di volta in volta le proprie aree di sosta.

Finalità Il Circolo intende essere un punto di riferimento per tutti coloro che si considerano e si sentono “inquieti”: desiderosi, quindi, di conoscenza, un po’ sognatori, insoddisfatti del vuoto presente, bisognosi di un pizzico di irrazionalità, sempre disponibili a partire, come viaggiatori culturali, per destinazioni insolite.

Attività sociale La manifestazione principe è la cerimonia di consegna dell’attestazione de “Inquieto dell’Anno, Inquieto ad honorem”, una simpatica attestazione pubblica al personaggio che, indipendentemente dai suoi campi di interesse o di attività, si sia contraddistinto per il suo essere inquieto. Inquietus Celebration concorre, con la manifestazione Inquieto dell’Anno, a celebrare e promuovere l’Inquietudine come sinonimo di conoscenza e crescita culturale. Il medium è l’incontro con personalità affermatesi per vivacità intellettuale e sentimentale e per l’originalità del loro percorso di vita o di carriera. Il Circolo degli Inquieti è l’organizzatore della Festa dell’Inquietudine Il Circolo degli Inquieti è l’organizzatore della Festa ideata per affrontare il tema dell’Inquietudine in termini nuovi e proporla al grande pubblico. Il logo della Festa è realizzato da Oliviero Toscani.
Tema conduttore delle 7 Edizioni della Festa
2014: Fuga; 2013: Virtù e Conoscenza; 2012: Potere e Potere; 2011: Futuro;  2010: Limite; 2009: Eros; 2008: Le Radici.

Programmazione
L’obiettivo principale delle iniziative promosse dal Circolo degli Inquieti è quello di diffondere l’idea che l’Inquietudine che caratterizza l’uomo contemporaneo postmoderno sia fattore propulsivo e creativo.

Tutte le iniziative pubbliche del Circolo sono aperte anche ai non iscritti.

 

Il Presidente del Circolo
paolo-de-santis-351765.660x368

Paolo De Santis, diplomato al Liceo Classico Chiabrera di Savona, medico chirurgo,  specializzato  in  Reumatologia, coniugato con Carla Bracco, archeologa e papà  di Chiara studentessa. Appassionato di storia in particolare locale e del pensiero filosofico ed esoterico. Pratica la vela e la montagna. Ama profondamente la tera di Liguria ed il Mare Nostrum.

 

Presidente onorario

elioferraris

Elio Ferraris, ideatore e cofondatore del Circolo degli Inquieti di cui è stato Presidente per quasi 20 anni. Ha, altresì, ideato e diretto le sette edizioni della Festa dell’Inquietudine. Dal 1992 al 2009 ha svolto l’attività di piccolo editore. Precedentemente ha ricoperto ruoli di direzione a livello locale e nazionale in politica e in aziende. Laureato in Sociologia all’Università di Trento.

 

Inquietus Celebration:

Edizione VIII, Inclusione
Gianluca Nicoletti
, Giornalista, scrittore, conduttore radiofonico e televisivo
Stefano Vicari, Direttore della struttura complessa di neuropsichiatria infantile dell’ospedale Bambino Gesù di Roma
Luigi Mazzone, Medico ricercatore in neuropsichiatria infantile presso l’ospedale Bambino Gesù di Roma

Edizione VII, Cultura 
Ernesto Ferrero 
Scrittore e intellettuale

Edizione VI, Immagine
Enrico Ghezzi 
Critico cinematografico, autore televisivo

Edizione V, Spettacolo
Alessandro Bergonzoni 
Scrittore, autore e attore teatrale
Mariarosa Mancuso 
Critica cinematografica, scrittrice
Maurizio Milani Attore, opinionista, scrittore

Edizione IV, Scienza
Chiara Cecchi Genetista, responsabile Trasferimento Tecnologico in Telethon
Pietro Enrico di Prampero Professore Ordinario di Fisiologia, Università di Udine
Mario Riccio Anestesista, esperto in Bioetica e patologie terminali

Edizione III, Erologia
Umberto Curi Ordinario di Storia della Filosofia Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Padova
Marco Pesatori Studioso di astrologia e di cultura poetica dello zodiaco
Gianna Schelotto Studiosa del comportamento umano, psicologa e psicoterapeuta

Edizione II, Filosofia
Maurizio Ferraris Ordinario Filosofia Teoretica Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Torino
Armando Massarenti Responsabile pagine “Scienza e filosofia” del supplemento culturale de “Il Sole-24 Ore”
Francesca Rigotti Professoressa di Dottrine Politiche Facoltà di Scienze della Comunicazione, Università  della Svizzera Italiana

Edizione I, Economia
Marcello Lunelli Responsabile produzione Cantine Ferrari Fratelli Lunelli di Trento
Severino Salvemini Ordinario di Organizzazione Aziendale, Università Bocconi di Milano
Raffaello Vignali Presidente della Compagnia delle Opere

 

Premio Gallesio: Omaggio al grande scienziato Giorgio Gallesio

2016 Antonio e Silvia Ricci e Marco Magnifico
2015 Gianfranco Giustina, Mastro giardiniere di Casa Borromeo e Curatore dei giardini delle isole Bella e Madre. Insignito nell’aprile 2015 dalla Royal Horticultural Society di Londra della RHS Memorial Medal.
2014 Emanuela Rosa Clot, Direttore della rivista Gardenia
2013 Paolo Pejrone, Architetto dei Giardini

 

Inquieto dell’anno, Inquieto ad Honorem:

2015 Luciano Canfora
2014 Valeria Golino
2013 Ramin Bahrami – Isola di Lampedusa
2012 Guido Ceronetti
2011 Ferruccio de Bortoli – Abitanti de L’Aquila
2010 Renato Zero
2009 Elio (di Elio delle Storie tese)
2008 Don Luigi Ciotti
2007 Milly e Massimo Moratti
2006 Raffaella Carrà
2005 Règis Debray
2004 Costa-Gavras
2003 Oliviero Toscani
2002 Barbara Spinelli
2001 Antonio Ricci
2000 Gino Paoli
1998 Francesco Biamonti
1997 Gad Lerner
1996 Carmen Llera Moravia

 

Medaglia di rappresentanza del Presidente della Repubblica
Il Presidente della Repubblica ha conferito alla Festa dell’Inquietudine 2013 e 2014 una Medaglia di rappresentanza. Il Circolo degli Inquieti l’ha assegnata nel 2013 a Francesca Scopelliti per il costante impegno sul caso Tortora e per dare al nostro Paese una giustizia giusta e nel 2014 all’Isola di Lampedusa per l’impegno dai suoi abitanti sul fronte dell’accoglienza verso un mondo di uomini, donne e bambini in fuga dai loro Paesi.

Soci Onorari (tra gli altri):
Giuseppe Barbera, Eugenio Bennato, Pia Donata Berlucchi, Stefano Bartezzaghi, Annamaria Bernardini De Pace, Giuliano Boaretto, Edoardo Boncinelli, Maria Helena Borges Melim, Gianluca Cagnani, Giorgio Calabrese, Luciano Canfora, Ilaria Capua, Francesco Cevasco, Sandro Chiaramonti, Giulietto Chiesa, Evelina Christillin, Dino Cofrancesco, Paolo Crepet, Duccio Demetrio, Carla Sacchi Ferrero, Ernesto Ferrero, Daniel Fishman, Maura Franchi, Roberto Giardina, Eleonora Giorgi, Gianna Chiesa Isnardi, Maria Cristina Lasagni, Paola Mastrocola, Luca Mauceri, Valerio Meattini, Paolo Mieli, Marco Milan, Eleni Molos, Bianca Montale, Chiara Montanari, Mariko Muramatsu, Ugo Nespolo, Gianni Oliva, Nico Orengo, Eleonora Pantò, Luciano Pasquale, Flavia Perina, Nico Perrone, Pier Franco Quaglieni, Domenico Quirico, Giovanni Rebora, Carlo Alberto Redi, Luca Ricolfi, Silvia Ronchey, Giulio Sandini, Giuseppe Scaraffia, Gianna Schelotto, Francesca Scopelliti, Klaus Schmidt, Gian Antonio Stella, Younis Tawfik, Valeria Tocco, Vauro, John Vignola, Vincino, Luciano Violante, Andrea Vitali, Richard Zenith

Attestazioni speciali di Inquietudine:
Annamaria Bernardini de Pace: Paladina delle Leggi del Cuore. Tony Binarelli: Demiurgo dell’Apparenza. Robert de Goulaine: Marchese delle Farfalle. Renzo Mantero: Inquieto Indagatore apollineo delle Arti e della Medicina. Ugo Nespolo: Argonauta Inquieto delle Arti e della Comunicazione. Andrea Nicastro: Inviato ai confini dell’Uomo.

Savonesi inquieti honoris causa: Renzo Aiolfi: Cavaliere Inquieto della cultura a Savona. Mirko Bottero: Automedonte della cultura a Savona e Cineforo Inquieto. Luciana Ronchetti Costantino: Dama Inquieta del teatro a Savona. Lorenzo Monnanni: Auleta Inquieto del Jazz a Savona

 

logo-pdf

Statuto Circolo degli Inquieti