GOBEKLI TEPE. 7000 ANNI PRIMA DELLE PIRAMIDI

In collaborazione con Museo Archeologico del Finale – Dibattiti e Incontri
Relatori: Klaus Schimidt a colloquio con Roberto Maggi

Gobekli Tepe è la più importante scoperta archeologica del nuovo secolo. Grazie ad essa si riscrivono i libri di storia. La storia dell’Uomo va ripensata e nuovi e sconvolgenti scenari si aprono. Come è possibile che ben prima del Diluvio gruppi di cacciatori e raccoglitori nomadi abbiano potuto realizzare un’opera così grandiosa e complessa, a partire dalla lavorazione dei megaliti alle raffinate raffigurazioni che in esse compaiono? La scoperta di questo sito getta una nuova luce anche sul racconto della Genesi? Davvero “C’erano sulla terra i giganti a quei tempi – e anche dopo – quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli: sono questi gli eroi dell’antichità, uomini famosi.”?


Klaus Schimidt, nato a Feuchtwangen (Germania), è libero docente di archeologia preistorica e lavora come referente per l’archeologia preistorica del Vicino Oriente nella sezione orientale del Deutsches Archäologisches Institut di Berlino. Dal 2006 è membro corrispondente dell’Istituto Archeologico Germanico. Dal 2007 è professore straordinario presso l’Università di Erlangen-Norimberga. Dal 1995 dirige gli scavi di Göbekli Tepe. E’ autore di numerose pubblicazioni e monografie, tra cui Sie Bauten di ersten Temple, Beck, 2006, tradotto in russo, polacco, turco, italiano (Costruirono i primi Templi) e prossimamente in inglese, dedicato al celebre scavo di Gobekli Tepe.

 

Roberto Maggi, archeologo per la Preistoria presso la Soprintendenza per i beni archeologici della Liguria (1980-2012). Attualmente docente a contratto di Ecologia Preistorica presso Università di Genova. Ha condotto o condiretto interventi di ricerca o tutela archeologica in Italia e all’estero. Ha coorganizzato convegni di interesse nazionale e internazionale, fra cui, nel 1989 la Tavola rotonda The archaeology of pastoralism in Southern Europe (in collab con R. Nisbet e G.W.W. Barker) e nel 2010 Il pieno Neolitico in Italia, Finale Ligure (in collaborazione con M. Bernabò Brea ed A. Manfredini). Ha progettato e diretto l’allestimento di musei e mostre. E’ Autore o coautore di oltre 200 pubblicazioni.
Articoli Correlati
I-10-libri-piu-venduti-della-settimana-la-letteratura-erotica-di-nuovo-al-primo-posto-27-02-2013_h_partbscienzaeetica