VIAGGI DI CONOSCENZA TRA ENIGMI E GIOCHI DI ENIGMISTICA

Primo Chiostro – Dibattiti e Incontri
Relatore: Stefano Bartezzaghi

Il viaggio che porta Edipo da Corinto a Delfi e, infine, a Tebe ad interrogare la Sfinge è un viaggio di conoscenza. A Tebe risolve gli enigmi a cui nessuno prima aveva saputo dare la giusta risposta. Dal mito di Edipo si dipana una ragnatela di giochi di parole, crittografie, combinazioni di lettere che, attraverso epoche, religioni, costumi e mode, arriva ai giorni nostri, con approcci diversi per il grande pubblico o per raffinate èlites. L’enigmistica non è, tuttavia, solo un gioco ma un viaggio della mente nei diversi sensi nascosti dietro le parole. Un’avventura per la conoscenza, con tutta l’inquietudine che quest’esperienza comporta.


Stefano Bartezzaghi, viene da una famiglia di enigmisti – il padre, Piero, era un famoso cruciverbista – e come autore ha esordito con un rebus nel 1971. Collabora con «la Repubblica» con rubriche di giochi (Lessico e nuvole) e di linguistica (Lapsus). Dal 2010 è docente a contratto presso lo IULM – Libera Università di Lingue e Comunicazione di Milano, dove attualmente insegna “Teorie della creatività”. Tra le sue ultime pubblicazioni: Scrittori giocatori, Una telefonata con Primo Levi , Dando buca a Godot. Giochi insonni di personaggi in cerca di aurore. Il falò delle novità. Nel febbraio 2013 è stato membro della giuria di qualità alla 63ª edizione del Festival di Sanremo.
Articoli Correlati
virtu-e-conoscenzap_50df2c75da